• 1- Facebook
  • 2- Twitter
  • 3- LinkedIn
  • 4- Slideshare
  • 5- You Tube
  • 6- Pinterest
  • 7- Flickr
  • 8- Flickr 2
  • 9- Flickr 3
  • RSS

21 dic 2011

Quando la testi di laurea aiuta a migliorare la qualità della vita nei Paesi in via di sviluppo

Posted by rpolillo

Le nuove tecnologie di internet e del web, e soprattutto quelle legate alla comunicazione e alla collaborazione, permettono oggi di fare cose impensabili solo qualche anno fa, a costi molto bassi. Le nuove tecnologie sono una grandissima opportunità per i Paesi in via di sviluppo, ancora tutta da esplorare, per esempio nelle aree della sanità e dell’educazione.

Sperimentare nuove soluzioni attraverso delle tesi di laurea svolte “sul campo” è un’esperienza importante e molto istruttiva. Gli studenti portano in questi paesi conoscenze su tecnologie ancora poco note o sconosciute, gettando dei semi che possono accelerare i processi di sviluppo. Inoltre, acquisiscono la capacità di vedere le soluzioni tecniche in una prospettiva molto più allargata, immergendosi in contesti completamente diversi dal nostro.

Per esempio, Alessandro Gallo, Marco Merighi e Daniele Marcon, tre studenti del corso di laurea in Teoria e tecnologia della comunicazione dell’Università di Milano-Bicocca sono partiti grazie al Programma Exchange che permette di fare un’esperienza di studio, ricerca e stage all’estero, presso università o Centri di ricerca e alta formazione coi quali l’Ateneo ha accordi di scambio.

Destinazione Nicaragua per Gallo e Merighi, grazie a un accordo con l’Universidad Nacional Autonóma de Nicaragua, Cuba per Marco dove l’accordo è con l’Universidad de Sancti Spiritus José Martì Perez.

Alessandro e Marco hanno trascorso tre mesi in Nicaragua svolgendo il lavoro per le loro tesi di laurea presso l’Hospital Infantil Manuel De Jesus Rivera “La Mascota” di Managua, unico ospedale pediatrico del Paese. Daniele ha fatto il tirocinio per la tesi presso la facoltà di Ingegneria dell’Universidad de Sancti Spiritu a Cuba. (Leggi le interviste)

Il tratto comune ai tre progetti è stato l’uso dell’informatica e di Internet per fini di utilità sociale e diffusione delle informazioni. A Managua Alessandro Gallo ha implementato la rete intranet dell’ospedale “La Mascota” che adesso è collegato con altri otto ospedali dipartimentali sparsi per il Paese. Prima condividere la diagnosi di un bambino malato e trovare una terapia o una risposta efficace era impossibile. (Leggi la scheda della tesi)

Marco Merighi ha costruito il sito dell’ospedale “La Mascota”, che non ne aveva mai avuto uno e ha dedicato parte del suo tempo alla preparazione informatica del personale medico, così da garantire comunicazioni veloci tra i vari ospedali del Nicaragua impegnati nella cura dei più piccoli. (Leggi la scheda della tesi)

Chi a Cuba ha trascorso tre mesi è Daniele Marcon che, dopo la laurea in Scienze della comunicazione, ha scelto di iscriversi al corso di laurea magistrale in Teoria e tecnologia della comunicazione perché appassionato dei meccanismi alla base della comunicazione umana. A Cuba, sempre grazie ad una borsa di studio ottenuta attraverso il Programma Exchange, si è occupato di perfezionare il sito della Facoltà di Ingegneria dell’Universidad de Sancti Spiritu (ecco il sito dopo il restyling) e di formare il personale dell’Ateneo. (Leggi la scheda della tesi)

Leave a Reply

Message:

  • CHI SONO

    Nella mia vita ho portato sempre avanti due grandi passioni: quella per l'informatica e quella per la fotografia.
  • TRADUTTORE

      Translate from:

      Translate to:

  • Il mio ultimo libro fotografico

    Copertina Libro Visions of Venice
  • Il mio libro “Il non profit sul Web”

  • I miei ultimi Tweet

  • Il mio libro “Il non profit sul Web”

  • I miei ultimi Tweet